Luna di miele: Le mete più ambite per il viaggio di nozze 2016

29 Settembre 2015 Consigli e Trucchi, News

La luna di miele è una delle scelte più felici che i futuri sposi si ritrovano a fare. Dopo lo stress dei preparativi ed aver pronunciato il fatidico “si” è il momento di rilassarsi e godersi il primo, fantastico e indimenticabile viaggio come marito e moglie.

Luna di miele tra le meraviglie di Messico, Azzorre, Canarie

La foto ritrae particolari del Messico, dell’Arcipelago delle Azzorre e delle Canarie

Il Messico: ha un fascino davvero particolare. Ricco di storia archeologia, folklore e bellezze naturali, vi troviamo ancora oggi testimonianza di una delle civiltà più incredibili della storia, i Maya. Vi sono inoltre splendide spiagge, in cui rilassarsi, fare immersioni o praticare sport acquatici. Il periodo ideale per la vostra luna di miele in Messico è da novembre a maggio.

L’Arcipelago delle Azzorre: Ciascuna di queste isole si caratterizza per qualcosa in particolare, come laghi, fonti termali, pianure che si affacciano a mare, cascate ed ovviamene acque spettacolari, in cui fanno a volte capolino delfini e balene, ma tutte sono accomunate da un’incredibile bellezza. Il periodo dal 15 luglio fino al 6-7 di agosto è forse il più indicato per trascorrere la vostra luna di miele nelle Azzorre. Tra agosto e settembre le temperature delle acque oceaniche sono ai loro massimi annuali rendendo piacevole la balneazione.

Le Canarie: Clima mite, mare costantemente tra i 18° e i 23°, distese di sabbia dorata e spazi naturali mozzafiato. Uno slancio di immaginazione porta a credere che le Canarie siano ciò che resta di Atlantide, il leggendario paradiso terreste dove gli uomini vivevano in pace e in tranquillità. Tenerife, Lanzarote, Fuerteventura, El Hierro, La Gomera, Gran Canaria e La Palma, queste le 7 meravigliose isole delle Canarie, ognuna con il suo particolare carattere. Tenerife è l’isola più contaminata dal turismo, con grandi alberghi, discoteche e campi dal golf, Gran Canaria è meno turistica e più gelosa delle sue bellissime riserve naturali, Fuerteventura è brada è allo stesso tempo tranquilla, La Palma è rigogliosa e verdeggiante, El Hierro, La Gomera e Lanzarote mantengono il loro aspetto originario e selvaggio. E’ proprio la diversità delle Canarie che le rende ricche, prospere e ideali per ogni tipo di turista. Ogni periodo dell’anno va bene per fare delle Canarie la meta per la vostra luna di miele. Il sole splende su tutto l’arco dell’anno, Il termometro oscilla poco.

Luna di miele tra le meraviglie di Kenya, Madagascar, Mauritius

La foto ritrae particolari del Kenya, del Madagascar e dell’Isola Mauritius

Il Kenya: è conosciuto come “la culla dell’umanità” ed è il cuore dei safari africani. Attraversato dall’equatore, è un’alternanza di paesaggi: dalle verdi distese a quelle aride, dalle pianure che ospitano le migrazioni stagionali di animali alle foreste e grotte, dalle riserve naturali ai laghi, fiumi e montagne, fino al paradiso tropicale delle coste con spiagge bianche, palme, acqua cristallina con coralli, delfini e tartarughe. I periodi più favorevoli al soggiorno della vostra luna di miele in Kenya sono da gennaio ad aprile e da giugno a settembre.

Il Madagascar: quarta isola al mondo per dimensioni, presenta una grande varietà di paesaggi, molto diversi tra loro ed altrettanto ricchi, e raccoglie una grandissima quantità e varietà di piante da fiore africane, con diverse specie animali, alcune delle quali molto caratteristiche, come lemuri e camaleonti. E’ una zona prevalentemente tropicale, ma vi si trovano anche altipiani che arrivano al di sopra degli 800 metri dove il clima è più mite, e spiagge dalle insenature di sabbia bianca. Il periodo consigliato per la luna di miele in Madagascar va da aprile a ottobre in corrispondenza della stagione secca e dell’inverno australe.

L’Isola di Mauritius: a sud ovest dell’Oceano Indiano è tra le mete tropicali conosciute per gli splendidi scenari delle spiagge. E’ una destinazione perfetta per coloro che cercano relax assoluto, all’insegna del mare, circondati dalle bellezze naturali del luogo. L’isola è visitabile tutto l’anno, ma c’è da tenere conto che gli alisei che spirano da est tra maggio e novembre, ottimi per una luna di miele per gli amanti del windsurf; per chi desidera acqua calda (25° C) e cristallina va preferita la costa occidentale nei mesi tra maggio e novembre, mentre la costa orientale (soprattutto la zona di Belle Mare) è la scelta migliore tra dicembre ed aprile.

Luna di miele tra le meraviglie di Nuova Caledonia, Australia, Tahiti, Bora Bora e Moorea

La foto ritrae particolari della Nuova Caledonia, dell’Australia e delle Isole Tahiti, Bora Bora e Moorea

La Nuova Caledonia: è la terza isola più grande del pacifico. Una varietà incredibile di paesaggi, dalla catena montuosa che divide in due l’isola, alle pianure occidentali, alla splendida vegetazione esotica della costa orientale, e naturalmente le eccezionali spiagge e il mare cristallino, con una serie di isole all’estremità settentrionale. Un’isola in cui la natura si rivela in ogni sua sfaccettatura. Il periodo più favorevole per la luna di miele in nuova Caledonia è quello da metà aprile a metà dicembre, sia per le temperature meno elevate che per le piogge meno frequenti.

L’Australia: Una grande isola dai paesaggi più vari e vasti, dai deserti, ai laghi e fiumi, alle catene montuose fino alle bellissime coste, di cui una, la Queensland, caratterizzata dalla più grande barriera corallina al mondo. Un Paese che offre alcuni degli scenari più belli al mondo soprattutto per i viaggiatori amanti dell’on the road. Tutte le stagioni sono adatte per una luna di miele in l’Australia all’insegna dell’avventura.

Tahiti, Bora Bora e Moorea (Polinesia Francese): Sono delle isole semplicemente incantevoli, dei veri e propri paradisi naturali, e si distinguono per le loro splendide coste sabbiose dai colori variegati, come il bianco, il malva, il rosa ed il nero, e la presenza di rilievi ricchi di vegetazione a picco sul mare. La stagione calda e umida va da novembre a marzo, mentre quella più secca da aprile a ottobre. Il miglior periodo ove far rientrare la propria luna di miele va da maggio a ottobre, mesi contraddistinti dall’assenza di piogge.

Luna di miele tra le meraviglie di Malesia, Seychelles, Maldive

La foto ritrae particolari della Malesia, delle Seychelles e delle Maldive

La Malesia: si trova nell’Asia sudorientale e si caratterizza per una fauna davvero ricca come tigri, rinoceronti, elefanti, orsi, coccodrilli, tartarughe, oranghi, tapiri, pantere e tanto altro ancora. La vegetazione è invece tipica equatoriale, e si possono incontrare diversi splendidi parchi naturali, senza dimenticare la bellezza artistica delle diverse città, come la capitale Kuala Lumpur. La Malesia è caratterizzata da piogge frequenti su tutto l’arco dell’anno. Il periodo più favorevole per la vostra luna di miele alla scoperta della Malesia è tra maggio e settembre.

Le Seychelles: sono un arcipelago di ben 115 isole, a 1500 km dalla costa orientale africana. E’ da sempre una delle mete predilette per la luna di miele, grazie alle sue acque cristalline e alle sue straordinarie spiagge, circondate da lussureggianti foreste, in cui vivono alcune delle specie animali più rare e con due siti dichiarati patrimonio dell’Unesco, la Vallee de Mai e Aldabra, uno dei più grandi atolli di corallo emersi al mondo. Le isole sono ideali per la propria luna di miele durante tutto l’arco dell’anno tenendo presente alcuni fattori come i venti alisei che soffiano con regolarità tra maggio e novembre.

Le Maldive: si trovano a sud ovest dell’India e si compongono di ben 1190 isole coralline. Colpiscono per le impressionanti spiagge bianchissime ed un mare dai colori unici, ideale per chi ama immersioni e snorkeling, con paesaggi sottomarini che non sono da meno di quelli in superficie. Una location perfetta per stare a contatto con la natura, rilassandosi senza rinunciare ad alcun comfort durante la propria luna di miele. Il Mese più caldo è aprile, anche se i più secchi e soleggiati risultano febbraio e marzo.

Luna di miele tra le meraviglie di Dubai, Birmania, Thailandia

La foto ritrae particolari di Dubai, della Birmania e della Thailandia

Dubai: è uno dei setti Emirati Arabi Uniti, situato nel Golfo Persico, da sempre attrae con la sua incredibile città, fatta di immensi grattacieli, moschee, grandissimi centri commerciali, parchi acquatici, numerosi campi da golf, locali, bar, discoteche, senza dimenticare l’esteso deserto, da poter esplorare attraverso escursioni. Fantastica per una luna di miele glamour da visitare tra ottobre e metà marzo.

La Birmania: conosciuta anche come Myanmar, è lo stato più grande dell’Indocina, e viene detto “Il Paese dalle Mille Pagode”. E’ un luogo ricco di tradizioni che permette di entrare strettamente a contatto con quella che è la tradizione buddhista: qui infatti vi incontriamo il maggior numero di templi buddhisti, veri e proprio capolavori di arte, con le loro particolari strutture architettoniche e le decorazioni, in alcuni casi, di oro e pietre preziose. Un Paese in cui la religione è un vero e proprio stile di vita che si riflette in ogni aspetto e che non potrà fare a meno di incuriosirvi e affascinarvi. La vostra luna di miele in Birmania dovrebbe rientrare nel periodo della stagione asciutta che va da novembre a febbraio.

La Thailandia: si trova nel sud est asiatico, immersa in un lussureggiante paesaggio tropicale, è un Paese di forti contrasti, che contrappone un’eredità storica davvero ricca e splendide risorse naturali ad un rapido sviluppo industriale: monaci buddhisti o uomini d’affari, templi o grattacieli, è un luogo che unisce passato e futuro, con suoni, colori, profumi, antichi culti, spiagge paradisiache, architetture antiche o moderne. Ideale per gli sposi che durante la propria luna di miele amano curiosare tra la cultura e la storia e al tempo stesso non vogliono avere nostalgia della modernità. Un luogo dal quale è difficile non essere rapiti. Novembre-febbraio (o anche maggio per il nord del paese) è il miglior periodo per un viaggio in Thailandia.

Luna di miele tra le meraviglie di Corsica, Costa Azzurra, Grecia

La foto ritrae particolari della Corsica, della Costa Azzurra e della Grecia

La Corsica: Nella zona settentrionale della Sardegna, si trova la terza isola per estensione del Mediterraneo occidentale: la Corsica, un angolo di paradiso terrestre a due passi dall’Italia, con tanti luoghi da vedere e conoscere. La scelta degli itinerari è varia, potrete visitare piccole cittadine dagli scorci meravigliosi, praticare sport come il trekking e lo snorkeling oppure rilassarvi nelle tantissime e meravigliose spiagge che caratterizzano le coste della Corsica. Con i suoi prorompenti colori, dal blu inteso del mare all’azzurro terso del cielo, l’oro dei tramonti e il verde della macchia mediterranea, la Corsica saprà letteralmente conquistarvi. La Corsica offre un’incredibile varietà di magnifici paesaggi mozzafiato che renderanno unica la vostra luna di miele in questa romantica terra, visitabile in qualsiasi periodo dell’anno.

La Costa Azzurra: Tanto vicina all’Italia quanto accogliente la Costa Azzurra è ricca di tutti gli ingredienti giusti per la vostra luna di miele: mare cristallino, buona cucina, città vivaci e piene di vita notturna, spiagge bianche, borghi arroccati e tanti luoghi d’arte e di archeologia. Il periodo ideale è tutto l’anno stando attenti alle precipitazioni possibili in autunno e inverno.

La Grecia: vanta uno dei territori più ricchi di storia, cultura e natura di tutta Europa e offre al visitatore numerose cose da vedere. Nella vostra luna di miele potrete mescolare i meravigliosi siti archeologici dell’antica Grecia, fra templi misteriosi e rovine di suggestive città del passato, i numerosi siti patrimonio dell’Unesco, come per esempio i monasteri arroccati sulla roccia di Meteora, Delo e Olympia, gli importantissimi musei, con isole dal mare turchese e cristallino che vi faranno sognare a occhi aperti. La Grecia è visitabile tutto l’anno.

Fonte Zankyou